domenica 10 giugno 2018

Hackett e Lanzetti: testimonianza video


Fotografia di Massimo Sordi

Nuova testimonianza video della collaborazione tra Steve Hackett e Bernardo Lanzetti.

Il brano: The Return of the Giant Hogweed
Il luogo: Cortona, Piazza Signorelli
La data: 27 Luglio 2014
Lo spettacolo: Genesis Extended"

mercoledì 23 maggio 2018

Acqua Fragile su "LEFT"



Il canto nuovo di Acqua fragile
di Stefano Frollano
LEFT-18 maggio 2018

Questo album contiene un nuovo canto.
Cercatelo, ascoltatelo. Un canto nobile che consente di riconciliare se stessi.
 Rappresenta una rinascita con occhi dversi e una nuova consapevolezza. E’ così che Bernardo Lanzetti, assieme a Piero Dondi al basso e a Piero Canavera alla batteria - vale a dire tre quinti della formazione originale degli Acqua Fragile - si ripresentano al pubblico internazionale dopo oltre quarant'anni dall'ultima fatica in studio.
Uscito dal gruppo nel 1975 per unirsi alla PFM, dopo una carriera solista, Lanzetti è tornato alle Proprie radici dando vita a questo progetto iniziato nel 2013 e concretizzatosi con una serie di registrazioni nel corso di questi recenti anni, in questo nuovo lavoro discografico.
La band emiliana, che ha registrato l'album tra la Spagna, gli Usa e I'Italia, si avvale di notevoli collaborazioni, mai ingombranti e in sintonia con lo spirito e il linguaggio "Prog".
Genere musicale in cui il gruppo si era messo in evidenza, superando i confini nazionali negli anni Settanta, andando a raccogliere un successo enorme, particolarmente in Giappone.
Tra le varie "guest star” citiamo il paroliere Pete Sinfield, storico autore nei King Crimson, Roxy Music, Elp e in Italia, con Branduardi e Pfm; e poi la presenza di Nick Clabburn, già con Steve Hackett dei Genesis e del batterista Jonathan Mover già con Joe Satriani e i Gtr. A loro vanno ricordati altri notevoli musicisti, italiani, tra cui Alex Giallombardo alle chitarre elettriche e acustiche, Alessandro Sgobbio al synth, Michelangelo Ferilli all'acustica,  Alessandro Mori alla batteria e in particolar modo un quartetto d'archi, con la direzione del pianista Mario Speranza e il bandoneon suonato da Francesco Brurno, protagonisti sul brano d'apertura, "My Forte", e sull'episodio acustico "Rain Drops".
Nell'album gli eleganti interventi musicali confermano l'ampiezza della proposta compositiva e
la poliedricità della band, in grado di comporre brani di elevata fattura passando dal prog classico alle atmosfere più morbide, evidente patrimonio culturale di chi ha potuto vivere in pieno una epoca di notevole creatività.
A New Chant” è un album in bilico tra la memoria del passato, mai nostalgica, fatta di momenti ed invenzioni armoniche davvero importanti e l'altra faccia, acustica, dove le sonorità ci lasciano sognare di certa musica folk inglese e americana. L’aggiunta degli archi
crea sonorità talvolta struggenti, sottolineando la decisa e risoluta voce di Bernardo Lanzetti, che si conferma notevole performer.
Le tastiere, caratterizzate in alcuni punti dallo storico moog , coadiuvate dalle chitarre e dalla
ritmica, si inseguono in diversi punti dell'album.
Uno dei brani migliori è senz'altro "All Rise", dove le elettriche soliste e la ritmica interpretano
la composizione su un groove forsennato. Un brano davvero non inferiore a quelli provenienti dalla vecchia Inghilterra. La title-track chiude il disco con una voce da toni epici in completa fusione con il senso del testo e della melodia , nel tentativo di ricordarci gli stilemi del gruppo e la direzione da intraprendere per continuare una saga interrotta anni fa, ma che indubbiamente può ora  continuare aggiungendo altre pagine
all'universale spartito della grande musica.

lunedì 21 maggio 2018

Francesco Di Giacomo e Bernardo Lanzetti


Il luogo era Volpedo

L’anno il 2010

Sul palco molti artisti armonizzati da Franco Taulino

L’occasione il ritorno di Rodolfo Maltese dopo la nota malattia…

L’unicità garantita dal rivedere assieme sul palco, dopo 30 anni, i fratelli Nocenzi

E tra i tanti momenti speciali eccone uno che accomuna Francesco Di Giacomo a Bernardo Lanzetti… 




domenica 13 maggio 2018

Bernardo Lanzetti al CPM di Franco Mussida: reportage fotografico


BERNARDO LANZETTI
INCONTRO CON I PROTAGONISTI DELLA MUSICA

La Voce Oltre... La Voce

Bernardo Lanzetti al CPM Music Institute
Giovedì 10 maggio 2018





 La performance di Lanzetti

Dino D'Autorio, Maurizio Colonna, Franco Mussida e Bernardo Lanzetti

domenica 29 aprile 2018

Bernardo Lanzetti al CPM Music Institute il 10 maggio


INCONTRO CON I PROTAGONISTI DELLA MUSICA
La Voce Oltre... La Voce

BERNARDO LANZETTI

Giovedì 10 maggio dalle ore 17:30 alle ore 19:00


Prima con il gruppo Acqua Fragile e poi con la P.F.M., Bernardo Lanzetti è stato, fin dagli anni ’70, una delle voci più importanti del Rock Progressivo sia in Italia che all’estero.
Numerose sono le sue collaborazioni con artisti del Rock e dell’Avanguardia.
Scelto dal management di Bruce Springsteen è stato anche traduttore ufficiale italiano dell’album “Nebraska”.
Sperimentatore, attore, performer della voce e della parola, Bernardo Lanzetti ha avuto l’onore di lavorare in studio di registrazione o sul palco con i nomi illustri del Rock internazionale, come Steve Hackett dei Genesis, Ian Anderson dei Jethro Tull o Greg Lake di Emerson Lake & Palmer.
L’artista ha all’attivo più di venti album ufficiali l’ultimo dei quali, “A New Chant”, con il gruppo Acqua Fragile, è stato pubblicato nel 2017.
Attualmente, sta lavorando a un nuovo album solo con ospiti illustri tra cui Jonathan Mover (Joe Satriani) alla batteria, David Jackson (Van der Graaf) sax, David Cross (King Crimson) violino e Tony Levin (King Crimson, Peter Gabriel) basso stick.


INGRESSO GRATUITO sia per gli allievi e diplomati CPM che per gli esterni.
Gli allievi del CPM non hanno bisogno di prenotarsi agli eventi in quanto gli incontri sono inclusi nel piano formativo.
Per gli esterni, anche nel caso di incontri gratuiti, è obbligatorio registrarsi.
Gli esterni che vogliono partecipare a tutti gli eventi in calendario possono acquistare la CPM Card Rossa che permette di accedere all’Open Week di Novembre 2018.

Giovedì 10 Maggio dalle 17:30 alle 19:00
TEATRO
CPM Music Institute
Via privata E. Reguzzoni, 15 20125 Milano
MM5 Fermata Ca’ Granda

Scopri gli altri incontri in calendario su www.cpm.it

Per ulteriori info invia un’e-mail a corsi@cpm.it

 o chiama lo 02.641146.1