lunedì 28 gennaio 2019

Bernardo Lanzetti ricorda Gregory Bloch


Dall'intervista di Mario Giammetti a Bernardo per la rivista VINILE


MGNel 1977 Mauro Pagani lascia la band, sostituito da Gregory Bloch. Il prog è in crisi e, con JET LAG, il gruppo si avvicina più alla fusion.

BL: Quanto mi piaceva l’idea della formazione a cinque! Ma quando arrivammo a Los Angeles per registrare JET LAG, un concept che avevo studiato personalmente e condiviso con gli altri della band, loro si sentivano tutti come orfani di Mauro. Così quando incontrarono, quasi per caso, Greg Bloch, pensarono di riproporre il sound del gruppo con un virtuoso dello strumento. Malgrado le mie perplessità iniziali, in seguito mi sarei avvicinato molto (così come Flavio) a Greg, mentre in un certo senso iniziava il mio distacco dalla maggioranza degli altri. Mi intristisce molto il seguito di questa storia, così che non mi è possibile parlarne col dovuto distacco.

Nessun commento:

Posta un commento